ufficio_stampa

A.S.U.

SEGRETERIA NAZIONALE

Sede legale Via Ospizio Maternità, 1 – 88100 CATANZARO Tel e Fax 0961.724845   cell. 368.7353736              www.asu24.it                                       PEC: asu24@pec.it                               Asu24@libero.it

 

L’anno scolastico è finito, i docenti senza più impegni non hanno nessun obbligo di firma.

Ritorna, come al solito, la diatriba sulla presenza a scuola dei docenti senza impegni in attività deliberate in precedenza dagli O.C.. Qualche dirigente, infatti, continua a chiedere al corpo insegnante non più impegnato nelle attività didattiche, funzionali (scrutini, riunioni, collegi, ecc.) o progettuali, né tantomeno negli esami di fine corso, di recarsi quotidianamente a scuola per tutto il mese di giugno o/e addirittura sino alle ferie.

U.S.R. Veneto: sono ordini di servizio illegittimi.

NESSUN OBBLIGO

Considerate le continue richieste di chiarimento che pervengono all’ASU in merito agli obblighi di permanenza a scuola dei docenti nel periodo di sospensione delle attività didattiche, segnaliamo quanto di seguito:

-      La sentenza del Consiglio di Stato dell’8 maggio 1987, la sentenza del Tribunale di Trento del 23/01/2004 nonché la sentenza del Giudice del Lavoro di Napoli r.g. 5344/2006, affermano che durante la sospensione dell’attività didattica possono essere effettuate solo attività funzionali all’insegnamento di carattere collegiale previste nel Piano Annuale delle Attività deliberato dal Collegio nel mese di Settembre(eventualmente integrato con delibere successive) e, comunque, nel rispetto delle 40 + 40 ore annue di attività collegiale.

-      L’imposizione da parte dei Dirigenti Scolastici per tali oblighi, stride con le norme pattizie (CCNL 2006-2009, art. 28 e 29): non c’è, pertanto, l’obbligo di una “prestazione di servizio pari” alle 25 ore settimanali nella scuola materna, 22+2 ore settimanali nella scuola elementare e 18 ore settimanali nelle scuole secondarie.

-      Anche l'O.M. annuale sugli esami di stato della secondaria di secondo grado obbliga solamente i docenti che possono essere utilizzati per sostituzioni nei giorni delle prove scritte.

-      Nessun'altra prestazione può essere richiesta

Per ulteriori chiarimenti siamo a vostra disposizione.

ASU24

 organici 2014