CONVEGNO ART 87 CCNL PREVENZIONE PARAMORFISMI

CONVEGNO ART 87 CCNL PREVENZIONE PARAMORFISMI

LA PREVENZIONE DEI PARAMORFISMI ART. 87 CCNL COMP. SCUOLA Finalmente uno dei temi maggiormente attenzionati in questi anni dal Segretario ASU Prof. Alfredo Morrone negli ultimi anni, la prevenzione dei paramorfismi, ha trovato lo spazio adeguato nel convegno, nonché incontro formativo, che egli stesso ha promosso sabato 28 presso la sala concerti del Comune di Catanzaro.

Scuola ed istituzioni, si sono incontrate per migliorare la qualità della vita dei ragazzi e degli alunni, nonchè garantire il benessere psicofisico dei futuri cittadini che, come ha sottolineato il Prof. Morrone, troppo spesso vengono trascurati dalla politica, pur rappresentando il futuro della nazione, solo perché non hanno il modo di far sentire la loro voce.

In questo senso la Dirigente scolastica Prof.ssa Flora Alba Mottola, che ha condotto i lavori,  si è fatta portavoce della istanza di tutela alle istituzioni regionali, rappresentate dal Consigliere Dott. Baldo Esposito, che ha ribadito la propria disponibilità a riguardo, nel trovare una soluzione alla carenza di figure professionali nella scuola, accanto ai docenti, che siano da supporto ai casi di disabilità

L’iniziativa, più volte lodata dagli intervenuti è stata supportata dall’intervento dell’avv. Lucisano, Presidente dell’A.N.M.I.C., che ha ripercorso le tappe salienti delle lotte dell’associazione nella tutela dei diritti dei disabili, dalla legge 104 all’articolo 87 del C.C.N.L.  del comparto scuola. Successivamente il convegno è proseguito in maniera più tecnica con gli interventi del Dott. Olivadese, medico ortopedico presso A.S. Pugliese- Ciaccio, del Dott. Bova, Università Magna Graecia e del Dott. Torrusio, Kinesiologo, che in modo dettagliato hanno affrontato le problematiche dei paramorfismi e dismorfismi in età scolare, dando degli spunti di riflessione ai docenti, che quotidianamente vivono gli allievi.